Ferragosto campo mio non ti conosco

Alle sette di ferragosto tutto tace in Alta Valmarecchia, anche il Garbino che questi giorni ha rotto i maroni che la metà basta. Da queste parti il Garbino (Maestrale) soffia dai vicini monti e scende la valle sbattendo il mio povero volatile come una foglia secca. E siccome ho fatto mio il sacro detto “E’ meglio essere a terra con la voglia di volare che volare con la voglia di essere a terra”, oggi che è previsto NE, parto a razzo verso il mio mitico campetto di volo vacanziero che ho denominato “uanandred” (in realtà 93 metri monodirezione…).

Leggi il seguito

L’Alto Montefeltro dall’alto (con foto così così e un po’ di storia prêt-à- porter…)

Agosto, tempo di italiche ferie. C’è chi in ferie ci va “in” aereo, chi ci va “con” l’aereo e chi l’aereo “se lo porta dietro”. Ora, aereo è una è una parola grossa per i nostri trespoli volanti, ma visto che la legge li definisce “aeromobili” alla stregua del 747, possiamo vantarci del fatto che noi l’aeromobile lo portiamo in ferie e non viceversa!

Leggi il seguito

Volo (a)strumentale in formazione sparsa…

Non c’è mai tempo. Ma come deve fare un por omo che ha la passione del volo?
E poi ci si mette anche Giove Pluvio che smette di lacrimare solo la sera prima, e te sei sempre lì che guardi fiducioso 3B Meteo.it, dai che forse domani fra le 8.00 e le 12.00 ci scappa di volare, ma mi devo sbrigare perché mi chiude la Farmacia e devo arrivare in tempo, sennò va a finire che mi tocca rompere le balle alla Guardia Medica, e poi fino alle 9.00 sarà tutto mollo da far schifo, quindi inutile andare a impantanarsi come una topa ceca (talpa per i non romagnoli)…

Leggi il seguito
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial