Volare nel basso dei cieli

Per chi “razzola” nel basso dei cieli, questo è il periodo più bello dell’anno. Meteo buona, calduccio piacevole e mai afoso, giornate lunghe e campi di fieno rasati alla perfezione, cosa volere di più? Praticamente si può atterrare e decollare in ogni dove, almeno con un po’ di attenzione.Volare minimale è (anche? soprattutto?) questo, libertà di scegliere momento dopo momento.

Leggi il seguito

Lo stormo in volo: istruzioni per l’uso

Siamo in due, abbiamo montato i nostri minimali, fatto il pieno ed il controllo pre-volo, scaldati i motori.Meteo OK, conosciamo bene la zona, ci consultiamo su dove andare a svolazzare. Concordiamo per un round robin direzione mare, valutando con attenzione di non interessare spazi aerei controllati o vietati (carte Avioportolano e Sky Demon) ed avere sempre zone atterrabili in emergenza a portata di planata. Quota di volo a norma di legge, durata prevista 1 ora e 1/4, autonomia dei mezzi 2 ore e mezza.

Leggi il seguito

Aero (si fa per dire) turismo: i borghi fortificati

Era un po’ che mi frullava per la testa questo piccolo progetto. Nelle mie scorribande volanti fra le valli di confine fra Marche e Romagna, avevo notato diversi borghi cinti da possenti mura ma privi della classica fortezza. Praticamente un paese appollaiato su una qualche collinetta, tutto compreso nelle mura di cinta e niente o quasi intorno. Poi, quando le valli si inerpicano e i pendii circostanti cominciano a superare i 6-700 metri, più niente del genere mentre cominciano ad apparire rocche e castelli sulle alture.

Leggi il seguito

In volo sulle Valli di Comacchio

E’ un bel cominciare la giornata!
E’ da qualche tempo che pensavo di fare un giro intorno alle Valli di Comacchio. L’altra sera do un occhiata al meteo e ai venti, tutto ok, verifico su GoogleMaps i Km… tutto superfattibile. Punto la sveglia e poi a letto.
Ore 6:15 la sveglia suona, in 10 minuti sono già in macchina. Arrivo sul posto e pianto la mia manichetta segnavento ben lontano dagli alberi. Inizio a montare il mio paramotore …

Leggi il seguito

Minimal cockpit

Uno dei vantaggi del volare con velivoli minimali, è la possibilità di farlo anche in totale assenza di strumenti, sia di navigazione che di motore. Oltre ad essere un notevole risparmio economico, per me è anche la libertà di godermi il panorama senza distrazioni. Amo volare senza fronzoli, con lo sguardo che si perde nel paesaggio (e nel controllo di altri traffici, ma ormai più per abitudine che per necessità, a meno di trovarmi in prossimità dei campi volo), e se vedo qualcosa che mi interessa cambio rotta, mi avvicino, magari fotografo, ci giro intorno, e poi via verso la prossima “attrazione” che noto lungo la rotta prevista.

Leggi il seguito
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial