Fotoracconto “Nel Basso dei Cieli” Mantova – Curtatone

L’articolo completo sulla prima tappa dei raduni “Nel Basso dei Cieli” di Mantova – Curtatone è pubblicato sul numero di Maggio di VFR Aviation in edicola. Eccovi intanto un racconto fotografico delle due belle giornate curate da Aero Club Mantova. Grazie a tutti i partecipanti e appuntamento alla seconda tappa di Jesi – S. Paolo 24/25 giugno.

2 pensieri riguardo “Fotoracconto “Nel Basso dei Cieli” Mantova – Curtatone

  • maggio 8, 2017 in 11:39 am
    Permalink

    Ciao a tutti, sono di Verona e vorrei avvicinarmi al mondo del volo. Siccome sono un neofita vi chiedo se potete indicarmi un sito che spieghi la differenza tra minitrike, deltamotore e tre assi e magari un cenno sui costi di acquisto e gestione di questi mezzi. Vi chiedo inoltre se c’è una scuola di volo o un aeroclub che usa minitrike e deltamotore. Ho visto la sciola di volo all’aeroporto di boscomantico ma credo ci siano solo aerei ultraleggeri e di AG (ma magari sbaglio).
    Grazie!

    Risposta
  • maggio 8, 2017 in 1:04 pm
    Permalink

    Ciao Gianluca, felice di conoscerti.
    la cosa migliore che puoi fare è andare in una aviosuperficie dotata di scuola volo per le varie classi e chiedere di un istruttore che saprà chiarirti ogni dubbio. In poco tempo da Verona potresti andare a Mantova Curtatone dove puoi trovare tutti i corsi.

    Ad ogni modo, brevemente, eccoti qualche dritta anticipatoria. Il minitrike è a tutti gli effetti un deltamotore (ufficialmente si chiamano “pendolari”) monoposto. La differenza fondamentale è che è progettato per essere montato e smontato (e trasportato in auto) ogni volta che si vola. Per pilotarlo devi frequentare un corso di volo per deltamotore e sostenere il relativo esame teorico-pratico. Ovvio che con l’attestato così ottenuto potrai pilotare qualsiasi deltamotore. Va da se quindi, che non ci siano scuole che usano minitrike.
    Il tre assi è il normale aeroplano che rientra nelle specifiche VDS: 450 kg al decollo. Sopra questo peso sono classificati aeromobili di aviazione generale (AG) e serve il PPL (Private Pilot Licence) che costa molto di più dell’attestato VDS (ultraleggeri).

    Capitolo costi
    sono estremamente diversi a seconda della strada che intendi perseguire:
    – minitrike: da un usato a partire da 4500 euro al nuovo (10/12.000 euro) più il costo della scuola (circa 2500 euro tutto incluso) e dell’assicurazione (50 euro/anno), carburante trascurabile.
    – deltamotore: se ne trovano usati a valanghe (5000-10.000 euro), scuola come sopra, hangar circa 1000 euro/anno, assicurazione circa 250 euro/anno, carburante in media 12 litri/ora
    – tre assi: se ne trovano usati a valanghe, dai più semplici tubi&tela (intorno ai 10.000 euro) ai più performanti (decine di migliaia di euro), assicurazione più cara, hangar come sopra, corso circa 3500-4000 euro a seconda di quante ore di volo ti serviranno.

    Tieni conto che è molto frequente l’acquisto, l’uso e il mantenimento di un qualsiasi velivolo da parte di due piloti, in modo da diminuire le spese.

    Se hai altre curiosità: stefano@volominimale.org

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *